La Nutrifor in collaborazione con MètaDieta:

Formazione Gratuita on line sul Software ed agevolazioni particolari ai Diplomati Nutrifor

CALENDARIO MASTER

Calendario Master Nutrifor

NEWSLETTER
NUTRIPOINT

CourseForMe

Español(Spanish Formal International)

PostHeaderIcon Prof. Dott. Giorgio Calabrese


INFORMAZIONI PERSONALI:


Nome


Calabrese Giorgio

Indirizzo


via Verdi 2, 14100 Asti

E-mail


giorgiocalabrese@gcalabrese.it

Nazionalità


Italiana

Data di nascita


3 agosto 1951


ESPERIENZA LAVORATIVA:

• Date


Dal 2011

• Nome e indirizzo del datore di lavoro


Università del Piemonte Orientale di Alessandria

• Tipo di azienda o settore


Università

• Tipo di impiego


Docente


• Date


Dal 1994 al 2011

• Nome e indirizzo del datore di lavoro


Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza

• Tipo di azienda o settore


Università

• Tipo di impiego


Docente


• Date


Dal 1994

• Nome e indirizzo del datore di lavoro


Università Degli studi di Torino - sede di Asti

• Tipo di azienda o settore


Università

• Tipo di impiego


Docente


• Date


Dal 1994

• Nome e indirizzo del datore di lavoro


Università La Sapienza di Roma

• Tipo di azienda o settore


Università

• Tipo di impiego


Docente


• Date


Dal 1994

• Nome e indirizzo del datore di lavoro


Università di Catania

• Tipo di azienda o settore


Università

• Tipo di impiego


Docente

• Date (da – a)




Dal 1994

• Nome e indirizzo del datore di lavoro

 


Studi professionali specialistici a Roma, Asti, Torino e Milano

• Tipo di azienda o settore


Ambulatori specialistici


ISTRUZIONE E FORMAZIONE:


• Date


1977

• Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione


Università degli Studi di Catania

• Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio



• Qualifica conseguita


Laureato in Medicina e Chirurgia

• Livello nella classificazione nazionale (se pertinente)


Laurea Magistrale


• Date


1980

• Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione


Università degli Studi di Pavia

• Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio



• Qualifica conseguita


Specializzazione in Scienze dell’alimentazione

• Livello nella classificazione nazionale (se pertinente)


Laurea Magistrale


• Date


1990

• Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione


Ordine dei Giornalisti di Roma

• Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio



• Qualifica conseguita


Giornalista - pubblicista


CAPACITA' E COMPETENZE PERSONALI:


Prima lingua


Italiana

Altre lingue




Inglese

• Capacità di lettura


eccellente

• Capacità di scrittura


eccellente

• Capacità di espressione orale


eccellente



Francese

• Capacità di lettura


Buona

• Capacità di scrittura


Buona

• Capacità di espressione orale


Buona


CAPACITA' E COMPETENZE TECNICHE:



Conoscenza degli applicativi Microsoft e del pacchetto Office, in modo particolare Word, Excel e

Access.

Ottima capacità di navigare in Internet

Buona capacità di programmazione Cobol, RPG, Visual Basic e uso PC in correlazione a

metodiche per lo studio della composizione corporea: rilevazioni

antropometriche – bioimpedenziometria



ALTRE CAPACITA' E COMPETENZE:



E’ stato membro dell’Authority Europea della Sicurezza Alimentare, a PARMA.

E’ Vice Presidente del Consiglio Scientifico dell’Istituto Nazionale della Ricerca degli Alimenti e della Nutrizione ( I.N.R.A.N.).

E’ Presidente AGENZIA SICUREZZA E CONTROLLO DEGLI ALIMENTI (A.S.C.A.) IN SICILIA.

E’ PRESIDENTE ONAV

E’ Membro Effettivo dell’Accademia delle Scienze di New York e dell’American Association for the Advancement of Science (A.A.A.S.) di New York.


E’ Visiting Professor presso la BOSTON UNIVERSITY SCHOOL of MEDECINE.


Collabora inoltre con le seguenti UNIVERSITA’ AMERICANE:

BOSTON UNIVERSITY

COLUMBIA UNIVERSITY DI NEW YORK;

NEW YORK UNIVERSITY OF NEW YORK (N.Y. UNIVERSITY of NEW YORK);

ROCKFELLER UNIVERSITY OF NEW YORK.


E’ componente delle seguenti commissioni:

COMMISSIONE SCIENTIFICA ALIMENTAZIONE E SALUTE E DELLA COMMISSIONE TAGLIA PORZIONI DEL MINISTRO SIRCHIA.

COMMISSIONE SCIENTIFICA “PREVENZIONE DELA DANNO CARDIOVASCOLARE” DEL MINISTRO SIRCHIA E DEL MINISTRO ALEMANNO.

COMMISSIONE SCIENTIFICA SICUREZZA ALIMENTARE DEL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALEMANNO.

COMITATO REGIONALE PER LA SICUREZZA ALIMENTARE DELLA SICILIA

EUROPEAN COMMISSION OF HEALTH PER LE RICERCHE SCIENTIFICHE DELLA C.E.E.

COMMISSIONE MONDIALE “NUTRITION ET SANTE’” DELL’O.I.V DI PARIGI

COMMISSIONE SCEINTIFICA DIETOLOGICA MINISTERO SALUTE

COMMISSIONE DIETOLOGICA MINISTERO ALIMENTAZIONE E POLITICHE AGRICOLE (di cui è coordinatore)

COMMISSIONE DIETOLOGICA LEGA TUMORI (di cui è responsabile)

COMMISSIONE “GUADAGNARE SALUTE” MINISTERO DELA SALUTE

COMMISSIONE NUTRIZIONISTI DEL MINISTERO AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE (di cui è presidente)


E’ consulente dietologo:

della squadra di calcio di serie A: Juventus F.C.

di alcune squadre di Serie A di VOLLEY, PALLAMANO e di TAMBURELLO

di MARCIATORI della Nazionale Italiana

di alcuni Sciatori della Nazionale Azzurra

di piloti centauri del Campionato Europeo di Motocross ed Endurance

del Comune di Torino per le gestione delle mense scolastiche (dal 1999)


Fa parte del comitato scientifico delle seguenti riviste:

Vignevini ed. Ed agricole

Il Sommelier organo ufficiale F.I.S.A.R.

SAPORI E PIACERI

OK SALUTE

VQ

RIVISTA SCIENTIFICA ENOLOGICA “VQ

RIVISTA TRIMESTRALE DELL'EUROPE DIRECT DI FIRENZE E DELL'UNIVERSITA' DI SIENA.


Fa parte del comitato scientifico :

del Master in Medicina e Chirurgia estetica Università di S. Marino

della Fondazione Qualivita –Siena

del Museo Del Gusto di Frossasco

del 2° Convegno Nazionale sull’Asino

Master in "Promozione, tutela e management della salute e dell'educazione alimentare nell'età evolutiva" Università degli studi di Parma

Fondazione Scientifica Internazionale dell’ Istituto Nazionale CARAPELLI

Fondazione scientifica Nazionale U.N.A.

Menù e ricette della salute – Linee della dieta mediterranea

CONVEGNO EGOCREANET// MIUR su Creatività della Scienza 2009



Fa parte della Giuria dei seguenti premi:

Concorso nazionale “Premio buono da mangiare”

Concorso Fotografico Un Piatto di salute

Concorso Galassia salumi

Acqui ambiente

Premio Internazionale “Giacomo BOLOGNA”


E’ consulente scientifico delle seguenti trasmissioni:

Rai 1: Porta a porta; Uno mattina, Linea Blu; “Sabato, Domenica,& “(anche autore);

Rai 2: Tg2 salute; Medicina 33; Eat Parade; In famiglia; Italia sul 2;

Rai 3: Ambiente Italia

RAI INTERNATIONAL DIP. SCIENTIFICO

Gambero rosso


Conduttore e autore della trasmissione di RAI-1 "SABATO, DOMENICA &" e “LINEA BLU”


Collabora con le seguenti testate giornalistiche e scientifiche:

La Stampa

La Repubblica

Il Corriere della Sera

Avvenire

Specchio della Stampa

Oggi

Anna

Donna Moderna

Grazia

La rivista di Scienze Gastronomiche

OK Salute

Sapori e Piaceri

Famiglia Cristiana

A Tavola


E’ autore dei seguenti libri:

Dieta e fornelli Ed. Piemme

La dieta dei Buongustai Ed. Piemme

La dieta dei vostri bambini Ed. Piemme

Bambini a tavola Ed. Piemme

La dieta in gravidanza Ed. Sperling & Kupfer

Una donna nuova Ed. Sperling & Kupfer

La dieta del terzo millennio Ed. Sperling & Kupfer

La dieta nell’handicap Ed.Rai

Piemonte é…. VINO –Ed. Barione

Alla corte di Re Castelmagno- Ed. Primalpe

La saggezza del vivere- Ed. Diabasis

Sicurezza in Alimentazione- Istituto Danone

Alimenti e Salute-Ed. CLUB FB

L’inganno delle diete – Ed. Piemme

Cibo Etico-Cibo Dietetico- Ed. Piemme

STRESS & DIETA- ed. KOWALSKY


Collabora con i seguenti siti Internet:

www.humanitas.it

www.barbera.it

www.campagnaamica.it

www.isitutosurgelati.org

www.centraledellatte.torino.it


Ha partecipato come relatore ai seguenti congressi:

Convegno su Vino e salute:informazione e disinformazione. 27 settembre 1997 - Casale Monferrato

Convegno Internazionale Vino e salute – Firenze aprile 1999

Incontro su “Le carni suine nella dieta mediterranea" – Cuneo – 28 settembre 2000

Master del Cioccolato – Torino- 2001

Processo alla pasta – Foligno- 28 settembre 2001Convegno della Società Italiana di Pediatria – Piacenza – 18 maggio 2002

Alimentazione salute e sicurezza – 3-4 giugno 2002 – Saint Vincent

Potenziali proprietà antitumorali dei prodotti lattiero-caseari - 7 giugno 2002-Torino

Sicurezza Alimentare:Tavola Rotonda 8 novembre 2002 - Alessandria

La dieta mediterranea: vantaggi e prospettive di antichi sapori – 16 novembre 2002 – Mesagne (Brindisi).

CONVEGNO SCIENTIFICO “ IL VALORE DELLA PRODUZIONE AGRICOLA ITALIANA TRA SICUREZZA E TRACCIABILITA’”- Fraore (Parma) 27 Novembre 2002

La Facoltà di Agraria ad Asti tra presente e futuro- 14 gennaio 2003 - Asti

Giovedì della scienza – 7 novembre 2002 – 6 marzo 2003. Torino

Convegno PARMA “SICUREZZA E TRACCIABILITA’ PRODOTTI AGRICOLI” 27 Novembre 2002

Convegno Internazionale Assocarni sulla carne bovina - Roma 7/8 marzo 2003

Il boom qualitativo del vino piemontese nel Terzo Millennio. Aprile 2003 – Verona

Il sistema agroalimentare dell’Emilia Romagna – 26 maggio 2003

Dal campo alla tavola contro l’inflazione – 19-21 settembre 2003 – Roma

Pane per i vostri denti – 29 settembre 2003 – Savigliano

Forum internazionale dell’alimentazione e dell’agricoltura 24-25 ottobre 2003 – Como

Cibo: salute, piacere, malattia - 25 ottobre 2003 – Varese.

CONVEGNO SCIENTIFICO “MALATTIE DA ACCUMULO DI GRASSO NE FEGATO (NAFLD)” Siracusa 4 Marzo 2004.

2° FORUM EUROMEDITERRANEO: “Il ruolo della Cultura Alimentare per uno Sviluppo Rurale Sostenibile”- Cosenza 9-11 Novembre 2004.

Martedì della Salute di Torino anno 2004 – Torino

ROMA: HEALTHY PASTA MEALS –A OLDWAYS SCIENTIFIC CONSENSUS CONFERENCE: 16/02/04

Giornata d’apertura al Master “Promozione e tutela e management della salute e dell’educazione alimentare nell’età evolutiva” 23 febbraio 2004 –Parma

Forum sull’agroalimentare 23 aprile 2004 – Milano

Network Italiano Promozione Acido Folico per la prevenzione Primaria dei Difetti Congeniti – 26 aprile 2004- Roma

Primo convegno internazionale: Insegnare la gastronomia – 28-29 maggio 2004 Colorno (Pr)

Giornata di presentazione dell’Efsa – Cibus maggio 2004 – Parma

Convegno Slow Food incontra gli operatori di settore – 31 maggio 2004 - Barolo

“Il Gourmet del mare e la festa del mare”. 14 maggio 2004- Villa S. Giovanni

Convegno su Sorveglianza nutrizionale – Modena – 12 ottobre 2004

International Workshop Timisoara (Romania), 5-8 July 2004

Presentazione dell’Efsa – Milano- 25 ottobre 2004

“Asca: ortofrutta siciliana certificata per l’Europa” – 18 ottobre 2004- Ispica

Seminario “Sicurezza alimentare: componenti di sicurezza e di insicurezza nell’adulto e nel bambino” Università di Catania 12 novembre 2004

La sicurezza a tavola: prevenzione di patologie trasmesse da alimenti e promozione della salute attraverso la nutrizione – 19 novembre 2004 – Milano

Dies Accademicus – 22 novembre 2004 – Cremona

I° convegno internazionale dei Ristoratori Italiani del mondo – 29-30 novembre 1° dicembre 2004 Roma

Tavola Rotonda: Qualità e sicurezza alimentare in Italia – 19 gennaio 2005 – Roma.

Cibo etica e salute – 27 aprile 2005 - Parma

Fiera del Libro di Torino 2005 “Il sogno” – 5 maggio 2005 - Torino

Seminario "Le nuove frontiere della prevenzione cardiovascolare" 14 giugno 2005 – Torino

Il gusto della tradizione. 10 anni di ecomusei. 10 settembre 2005 - Asti

Latte Dieta Salute:percorso teorico, pratico e sensoriale di educ. alimentare – 15/02/05 Torino

La sicurezza alimentare nella ristorazione collettiva in Italia e in Europa- Torino 18 e 19 febbraio 2005

Sicilia agricoltura, sicurezza alimentare - Meeting Rimini - 23 agosto 2005

"La tradizione alimentare nelle religioni monoteistiche del Mediterraneo".29 settembre 2005 – Roma

Congresso mondiale della Pasta 25 ottobre 2005 Barcellona

Convegno Alimentazione e fegato - Caltanisetta - 28 gennaio 2006

La dieta mediterranea e la protezione della vita – 2 febbraio 2006 - Augusta

VI Congreso Internacional de Barcelona sobre la Dieta Mediterránea – Barcellona – 8 marzo 2006.

SETTIMANA NAZIONALE DELLA PREVENZIONE ONCOLOGICA 2006: “ALIMENTAZIONE E TUMORI” Napoli 18 Marzo 2006.

Convegno “Sport &’ Salute” ArcheoSport Provincia di SALERNO marzo 2006

Convegno nazionale Panathlon su :VINO E SPORT- ALBA (CN) VINUM 2006 – 23 Aprile 2006

Eurofood? Prodotti tipici e sicurezza alimentare- Europe Direct- Firenze 27 Aprile 2006

Convegno Sicurezza Alimentare- Convegno Europeo Coldiretti Giovani- Orvieto 28-29 Aprile 2006

Il valore delle Sicurezza Alimentare- convengo scientifico Internazionale- CIBUS 2006 5 Maggio 2006.

Convegno nazionale CERTIFICAZIONE E SICUREZZA ALIMENTARE- ISPICA (RG)- A.S.C.A. REGIONE SICILIA- 12 MAGGIO 2006.

Convegno scientifico :RAPPORTO SCUOLA E ALIMENTAZIONE; Rosolini (SR) 13 Maggio 2006.

Convegno Scientifico VERDE TERRA - Asti 26.05.06

Seminario Internazionale Coldiretti: SICUREZZA ALIMENTARE IN EUROPA Bruxelles 6 giugno 06

CONVEGNO INTERNAZIONALE AIDA :SICUREZZA ALIMENTARE NELLA GDO; Parma 7 giugno 06.

CONVEGNO SCIENTIFICO : ALIMENTAZIONE E GRAVIDANZA; Roma 10 giugno 06; Università La Sapienza.

XI CONGRESSO NAZIONALE DELLA SOCIETA’ ITALIANA DI MEDICINA PERINATALE “Gli Inquinanti nel latte di donna” –univ ersita’ di parma 15-17 giugno 2006 .

CONVEGNO SCIENTIFICO “ La cooperazione a garanzia di sicurezza e qualità nei consumi di prodotti ortofrutticoli”- ROMA 21 giugno 2006

CONGRESO XXIX MUNDIAL DE LA VINA Y EL VINO- LOGRONO (ESPANA) 23-30 GIUGNO 06

CONVEGNO SCIENTIFICO ASPROCARNE 01 LUGLIO 06: Importanza della carne bovina nella dieta quotidiana nelle varie fasi evolutive della vita dell’uomo, dal neonato all’anziano”. Verduno (Cuneo)

DAL CAMPO ALLA TAVOLA Piacenza 22 settembre 2006

CONVEGNO SU SICUREZZA ALIMENTARE Parma 11 novembre 2006

VI Conferenza scientifica sul cancro al seno. Cancro al Seno ed Epica della Guarigione.Dall’Epigenetica alla Clinica. Palermo, 16 - 18 novembre 2006

Convegno Sicurezza Alimentare. Parma, 17 dicembre 2006

Convegno Centrale Latte Torino- Provveditore regionale Scolastico 30.01.07: Latte e derivati quotidianamente in tavola e in classe

Work Shop “L’alimentazione e il bambino con patologia oncologica”. Roma 19/02/07

Convegno “Premio Grinzane Cavour” Asti 22.02.07: “Vino e salute”.

Convegno “dieta e salute” Montevarchi (Arezzo) 26.02.07

V Convegno Regionale SIMFER sull'Osteoporosi Pollenzo 31/03/07

Convegno “DIETA E CANCRO” Lega Tumori- Napoli 21.03.07.

Convegno “ALIMENTAZIONE E POESIA” TORINO 24.03.07

Convegno “ DIETA E SCIENZA” Vercelli 18.04.07

Convegno “la dieta e i prodotti salutisti” Università di Palermo Facoltà Medicina e Agraria; 20\04\07

Convegno “ fiori da mangiare” Isola d’Asti- Università di Torino 22\04\07

Convegno “Alimentazione e salute” Palermo - Università di Palermo, facoltà di Agraria 20/04/07

Seminario di Studio “Educare alla salute – Prevenzione dell’obesità infantile” Rosolini 5/05/07

Convegno ADI “Obesità e genotipo parsimonioso” Messina- 30/06/07

XIV Seminario AMMI “Nutrizione e salute” Parma 4/10/07

XII Corso Nazionale ADI – Giardini Naxos – 24-26 ottobre 2007

Convegno: "Prevenzione Alimentazione Nutrizione, La Salute vien mangiando...dalla nascita " 18 settembre 2008 - Roma

La medicalizzazione nell’alimentazione Convegno ADI Napoli 17-18 settembre 2009

CONVEGNO "Salute, Medicine non Convenzionali e Discipline del Benessere ". Torino, 30 Marzo 2009

Il melone mantovano – Mantova - Giugno 2009

Lezioni d’Europa – La sicurezza alimentare- Catania Giugno 2009

XIII Corso Nazionale ADI dal titolo "La NutriClinica",   Roma 21-24 ottobre 2009

CONVEGNO INTERNAZIONALE “LA CLASSE E L’ACQUA” – Milano – 20/11/2009

«Qualità, sicurezza e salute: il valore aggiunto dei prodotti agroalimentari di Puglia» Bari settembre 2009

«Territorio, Alimentazione, Salute» Vercelli 17 aprile 2010

“Sicurezza alimentare” Piacenza – 3 maggio 2010

28° Convegno nazionale dell’organizzazione nazionale assaggiatori di vino, Torino 6-9 maggio 2010

Università di Messina – Alimentazione e sport- 22-09-10

La produzione di carne “tipo Wagyu Kobe” in Italia Bologna 1-10-10

XIX Convegno ADI – Fattori di qualità e di sicurezza nella conservazione dei cibi Napoli 10-13 novembre 2010

Lentini – Promozione Prodotti tipici- 4 dicembre 2010

Choccobarocco – Modica – dicembre 2010

Piacenza Master Agrisystem 1/02/11 VINO, ALCOLEMIA, GUIDA E OBESITA' DA ALCOL

CORSO SPECIALISTICO DI BIOETICA AVANZATA è promosso dalla Facoltà di Teologia, in collaborazione con la Facoltà di Medicina di Torino. Anoressia e Bulimia – 5/03/11

Piacenza Conversazioni sulla dieta Mediterranea 19/03/2011

Siracusa Aretusa Seminars of Nephrology 13-14 maggio 2011 Il danno renale da alimenti

Napoli Stazione zoologica Incontro dibattito Evoluzione del gusto 1-06-11


Premi e riconoscimenti:

Grinzane Cavour premio “Scrivi il paesaggio del vino”.

Gutturnium Premio scienza e vino

VITE D'ORO - GIOVANNI DALMASSO 2001

Menzione particolare Premio Giornalistico Reporter del Gusto

La Ciao d’La ca

PREMIO LANZEVINO D’ORO

PREMIO VITTORIO ALFIERI DI ASTI

PREMIO INTERNAZIONALE ARTIGIANO DELLA PACE TORINO

MAESTRO PAISAN MESTOLANTE – BERZANO- ASTI

MAESTRO ASSAGGIATORI DELL’O.N.A.F.

MAESTRO E DOCENTE CORSI ENOLOGICI O.N.A.V.

PREMIO INTERNAZIONALE ISTITUTO ITALIANO ALIMENTI SURGELATI

PREMIO INTERNAZIONALE “LA CASTAGNA D’ORO”

PREMIO INTERNAZIONALE SCIENTIFICO “L’ULIVO D’ORO”

PREMIO INTERNAZIONALE “ACI GALATEA” – ACIREALE

SOCIO ONORARIO POLIZIA DI STATO

PREMIO SCIENTIFICO INTERNAZIONALE “GRINZANE CAVOUR”

PREMIO SCIENTIFICO “CULATELLO D’ORO”

PREMIO INTERNAZIONALE " CIANE" A SIRACUSA OTTBRE 2006

PREMIO INTERNAZIONALE "ACQUI BRACHETTO" ACQUI TERME 20\11\06

PREMIO INTERNAZIONALE "VITALIANO BRANCATI" PACHINO 03\12\06

PREMIO SICILIA “ SICILIANI FAMOSI NEL MONDO“ - RAGUSA 27\01\07

PREMIO INTERNAZIONALE “CITTA’ DI FRASCATI- CIBO E SPAZIO” 10\02\07

PREMIO COME MIGLIOR COMUNICATORE SCIENTIFICO – Sirmione – 6/07/07

PREMIO EURISPES INTERNAZIONALE – Siracusa – 12/08/07

PREMIO COPPA D’ORO –Piacenza- 2007

PREMIO ARNALDI D’ORO – Genova – 2008

PREMIO DEL GUSTO – ROMA - 2008

PREMIO Personaggio dell’anno per l’enogastronomia” 2009

PREMIO “EXTRAVERGINE 2009” San Quirico d’Orcia 2009

PREMIO “POLPENAZZE D’ORO” CULTURA VINO E OLIO- 2011

PREMIO ”CITTA’ DI NOTO IN FIORE” NOTO (SR) 2011

PREMIO “VITALIANO BRANCATI” PACHINO (SR) 2011

PREMIO “ELIO VITTORINI” SIRACUSA 2011

PREMIO “POMODORO DI PACHINO” PACHINO (SR) 2011


Pubblicazioni e poster: ( SOLO ALCUNE PERCHE’ L’ELENCO E’ PROPRIO LUNGO)

G. Calabrese- NON-ALCOHOLIC COMPOUNDS OF WINE: THE PHYTOESTROGEN RESVERATROL AND MODERATE CONSUMPTION OF RED WINE DURING THE MENOPAUSE. Drug And Experimental Clinic Diseases 1997

G. Calabrese: THE ROLE OF CARBOHYDRATES ON MEDITERRANEAN- Drug and Exp. Clinic Dis.- 1997

G. Calabrese: THE EFFECTS OF ALCOHOL ON BLOOD ANTIOXIDANTS NUTRIENTS- Drug and Exp. Cl. Dis.- 1998

G. Calabrese: ACUTE EFFECTS OF GRADED ALCOHOL INTAKE IN NIDDM: Drug and Expp. Cl. Dis. 1998

G.Calabrese: I COMPONENTI NON-ALCOL DEL VINO: EFFETTI SALUTISTI.Drug and Exp. Cl. Dis. 1998

“Effetti benefici del formaggio Grana Padano D.O.P. nella dieta dello sportivo” in collaborazione con il prof. G. Piva, il dott. Filippo Rossi, la dott.ssa M.Maj

Comunicazione orale: “Valutazione dell’ingestione di acido folico in un gruppo di gravide” Congresso Nazionale Andid – Firenze- 5-8 aprile 2006

SPORT IN ESTATE Acqua e sali per la sete dei campioni Bene gli integratori, purché siano equilibrati Tuttoscienze 22 luglio 1992

UN PARADOSSO ALIMENTARE Ma chi l' ha detto che il formaggio accorcia la vita? I francesi, pur eccedendo in grassi, sono assai longevi: il merito è probabilmente del calcio Tuttoscienze 29 settembre 2003

Opuscolo Programma informazione e prevenzione : Un bambino obesa sarà un adulto che avrà problemi. Federfarma Piemonte – Regione Piemonte - Ministero della salute. 2004.

G.Calabrese; L. Zannino; M. Maj; F.Rossi: Valutazione del sovrappeso e delle scelte alimentari nella merenda di metà mattina in un gruppo di bambini delle classi quinte elementari delle scuole di Bra (Cuneo). La Rivista di Scienza dell’Alimentazione- ISSN 1128-7969; Ottobre-Dicembre 2005; Anno 34.

G.Calabrese; M. Maj; F.Rossi: Indagine sul consumo di alcol, vino alcolici e superalcolici in un gruppo di adolescenti piacentini. Notiziario dell’Istituto Superiore di Sanità – vol. 20 n. 6 giugno 2007

Calabrese G., Sozzi L., Rossi F., Maj M (2009) "Assessment of fruit and vegetables preferences in a group of school children in grade 1 and 5." Mediterranean Journal of Nutrition and Metabolism, 2: 119-125

G. Biasucci, G. Calabrese, R. Di Giuseppe, G. Carrara , F. Colombo, B. Mandelli, M. Maj, T. Bertuzzi, A. Pietri , F. Rossi (2010) The presence of ochratoxin A in cord serum and in human milk and its correspondence with maternal dietary habitus “ European Journal of Nutrition”,

F. Gosetti, U.Chiuminatto, D. Zampieri, E. Mazzucco, E. Robotti, G. Calabrese, M.C GennaroDetermination of perfluorochemicals in biological, environmental and food samples by an automated on-line solid phase extraction ultra high performanceliquid chromatography tandem mass spectrometry method. Journal of Chromatography A, 1217 (2010) 7864–7872

E. Marengo, M. Cocchi, M.Demartini, E. Robotti, D. Cecconi, G. Calabrese GENOCOP algorithm and Hierarchical Grid Transformation for image warping of two dimensional gel electrophoretic maps Bioinformatic 2011

Informazioni personali


Nome



Calabrese Giorgio

Indirizzo



via Verdi 2, 14100 Asti

Telefono



014134980

Fax



0141353790

E-mail



giorgiocalabrese@gcalabrese.it

Nazionalità



Italiana

Data di nascita



3 agosto 1951



Esperienza lavorativa

. Date (da-a)

Nome e indirizzo del datore di

Lavoro

.Tipo di azienda

.Tipo impiego



Dal 2011

Università del Piemonte Orientale di Alessandria

Università

Docente

Date



Dal 1994 al 2011

Nome e indirizzo del datore di lavoro



Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza

Tipo di azienda o settore



Università

Tipo di impiego



Docente


Date



Dal 1994

Nome e indirizzo del datore di lavoro



Università Degli studi di Torino - sede di Asti

Tipo di azienda o settore



Università

Tipo di impiego



Docente


Dat



Dal 1994

Nome e indirizzo del datore di lavoro



Università La Sapienza di Roma

Tipo di azienda o settore



Università

Tipo di impiego



Docente


Date



Dal 1994

Nome e indirizzo del datore di lavoro



Università di Catania

Tipo di azienda o settore



Università

Tipo di impiego



Docente






Date (da – a)



Dal 1994

Nome e indirizzo del datore di lavoro



Studi professionali specialistici a Roma, Asti, Torino e Milano

Tipo di azienda o settore



Ambulatori specialistici



Istruzione e formazione


• Date



1977

• Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione



Università degli Studi di Catania

• Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio




• Qualifica conseguita



Laureato in Medicina e Chirurgia

• Livello nella classificazione nazionale (se pertinente)



Laurea Magistrale

• Date



1980

• Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione



Università degli Studi di Pavia

• Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio




• Qualifica conseguita



Specializzazione in Scienze dell’alimentazione

• Livello nella classificazione nazionale (se pertinente)



Laurea Magistrale

• Date



1990

• Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione



Ordine dei Giornalisti di Roma

• Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio




• Qualifica conseguita



Giornalista - pubblicista



Capacità e competenze personali

.


Prima lingua



Italiana


Altre lingue




Inglese

Capacità di lettura



eccellente

Capacità di scrittura



eccellente

Capacità di espressione orale



eccellente





Francese

Capacità di lettura



Buona

Capacità di scrittura



Buona

Capacità di espressione orale



Buona



Capacità e competenze relazionali

.






Capacità e competenze organizzative






Capacità e competenze tecniche



Conoscenza degli applicativi Microsoft e del pacchetto Office, in modo particolare Word, Excel e

Access.

Ottima capacità di navigare in Internet

Buona capacità di programmazione Cobol, RPG, Visual Basic e uso PC in correlazione a

metodiche per lo studio della composizione corporea: rilevazioni

antropometriche – bioimpedenziometria



Capacità e competenze artistiche






Altre capacità e competenze



E’ stato membro dell’Authority Europea della Sicurezza Alimentare, a PARMA.

E’ Vice Presidente del Consiglio Scientifico dell’Istituto Nazionale della Ricerca degli Alimenti e della Nutrizione ( I.N.R.A.N.).

E’ Presidente AGENZIA SICUREZZA E CONTROLLO DEGLI ALIMENTI (A.S.C.A.) IN SICILIA.

E’ PRESIDENTE ONAV

E’ Membro Effettivo dell’Accademia delle Scienze di New York e dell’American Association for the Advancement of Science (A.A.A.S.) di New York.

E’ Visiting Professor presso la BOSTON UNIVERSITY SCHOOL of MEDECINE.

Collabora inoltre con le seguenti UNIVERSITA’ AMERICANE:

BOSTON UNIVERSITY

COLUMBIA UNIVERSITY DI NEW YORK;

NEW YORK UNIVERSITY OF NEW YORK (N.Y. UNIVERSITY of NEW YORK);

ROCKFELLER UNIVERSITY OF NEW YORK.

E’ componente delle seguenti commissioni:

1) COMMISSIONE SCIENTIFICA ALIMENTAZIONE E SALUTE E DELLA COMMISSIONE TAGLIA PORZIONI DEL MINISTRO SIRCHIA.

2) COMMISSIONE SCIENTIFICA “PREVENZIONE DELA DANNO CARDIOVASCOLARE” DEL MINISTRO SIRCHIA E DEL MINISTRO ALEMANNO.

3) COMMISSIONE SCIENTIFICA SICUREZZA ALIMENTARE DEL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALEMANNO.

4) COMITATO REGIONALE PER LA SICUREZZA ALIMENTARE DELLA SICILIA

5) EUROPEAN COMMISSION OF HEALTH PER LE RICERCHE SCIENTIFICHE DELLA C.E.E.

6) COMMISSIONE MONDIALE “NUTRITION ET SANTE’” DELL’O.I.V DI PARIGI

7) COMMISSIONE SCEINTIFICA DIETOLOGICA MINISTERO SALUTE

8) COMMISSIONE DIETOLOGICA MINISTERO ALIMENTAZIONE E POLITICHE AGRICOLE (di cui è coordinatore)

9) COMMISSIONE DIETOLOGICA LEGA TUMORI (di cui è responsabile)

10) COMMISSIONE “GUADAGNARE SALUTE” MINISTERO DELA SALUTE

11) COMMISSIONE NUTRIZIONISTI DEL MINISTERO AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE (di cui è presidente)

E’ consulente dietologo:

1) della squadra di calcio di serie A: Juventus F.C.

2) di alcune squadre di Serie A di VOLLEY, PALLAMANO e di TAMBURELLO

3) di MARCIATORI della Nazionale Italiana

4) di alcuni Sciatori della Nazionale Azzurra

5) di piloti centauri del Campionato Europeo di Motocross ed Endurance

6) del Comune di Torino per le gestione delle mense scolastiche (dal 1999)

Fa parte del comitato scientifico delle seguenti riviste:

1) Vignevini ed. Ed agricole

2) Il Sommelier organo ufficiale F.I.S.A.R.

3) SAPORI E PIACERI

4) OK SALUTE

5) VQ

6) RIVISTA SCIENTIFICA ENOLOGICA “VQ

7) RIVISTA TRIMESTRALE DELL'EUROPE DIRECT DI FIRENZE E DELL'UNIVERSITA' DI SIENA.

Fa parte del comitato scientifico :

1) del Master in Medicina e Chirurgia estetica Università di S. Marino

2) della Fondazione Qualivita –Siena

3) del Museo Del Gusto di Frossasco

4) del 2° Convegno Nazionale sull’Asino

5) Master in "Promozione, tutela e management della salute e dell'educazione alimentare nell'età evolutiva" Università degli studi di Parma

6) Fondazione Scientifica Internazionale dell’ Istituto Nazionale CARAPELLI

7) Fondazione scientifica Nazionale U.N.A.

8) Menù e ricette della salute – Linee della dieta mediterranea

9) CONVEGNO EGOCREANET// MIUR su Creatività della Scienza 2009

Fa parte della Giuria dei seguenti premi:

Concorso nazionale “Premio buono da mangiare”

Concorso Fotografico Un Piatto di salute

Concorso Galassia salumi

Acqui ambiente

Premio Internazionale “Giacomo BOLOGNA”


E’ consulente scientifico delle seguenti
trasmissioni:

1) Rai 1: Porta a porta; Uno mattina, Linea Blu; “Sabato, Domenica,& “(anche autore);

2) Rai 2: Tg2 salute; Medicina 33; Eat Parade; In famiglia; Italia sul 2;

3) Rai 3: Ambiente Italia

4) RAI INTERNATIONAL DIP. SCIENTIFICO

5) Gambero rosso

Conduttore e autore della trasmissione di RAI-1 "SABATO, DOMENICA &" e “LINEA BLU”

Collabora con le seguenti testate giornalistiche e scientifiche:

1) La Stampa

2) La Repubblica

3) Il Corriere della Sera

4) Avvenire

5) Specchio della Stampa

6) Oggi

7) Anna

8) Donna Moderna

9) Grazia

10) La rivista di Scienze Gastronomiche

11) OK Salute

12) Sapori e Piaceri

13) Famiglia Cristiana

14) A Tavola

E’ autore dei seguenti libri:

1) Dieta e fornelli Ed. Piemme

2) La dieta dei Buongustai Ed. Piemme

3) La dieta dei vostri bambini Ed. Piemme

4) Bambini a tavola Ed. Piemme

5) La dieta in gravidanza Ed. Sperling & Kupfer

6) Una donna nuova Ed. Sperling & Kupfer

7) La dieta del terzo millennio Ed. Sperling & Kupfer

8) La dieta nell’handicap Ed.Rai

9) Piemonte é…. VINO –Ed. Barione

10) Alla corte di Re Castelmagno- Ed. Primalpe

11) La saggezza del vivere- Ed. Diabasis

12) Sicurezza in Alimentazione- Istituto Danone

13) Alimenti e Salute-Ed. CLUB FB

14) L’inganno delle diete – Ed. Piemme

15) Cibo Etico-Cibo Dietetico- Ed. Piemme

16) STRESS & DIETA- ed. KOWALSKY

Collabora con i seguenti siti Internet:

www.humanitas.it

www.barbera.it

www.campagnaamica.it

www.isitutosurgelati.org

www.centraledellatte.torino.it

Ha partecipato come relatore ai seguenti congressi:

1. Convegno su Vino e salute:informazione e disinformazione. 27 settembre 1997 - Casale Monferrato

2. Convegno Internazionale Vino e salute – Firenze aprile 1999

3. Incontro su “Le carni suine nella dieta mediterranea" – Cuneo – 28 settembre 2000

4. Master del Cioccolato – Torino- 2001

5. Processo alla pasta – Foligno- 28 settembre 2001Convegno della Società Italiana di Pediatria – Piacenza – 18 maggio 2002

6. Alimentazione salute e sicurezza – 3-4 giugno 2002 – Saint Vincent

7. Potenziali proprietà antitumorali dei prodotti lattiero-caseari - 7 giugno 2002-Torino

8. Sicurezza Alimentare:Tavola Rotonda 8 novembre 2002 - Alessandria

9. La dieta mediterranea: vantaggi e prospettive di antichi sapori – 16 novembre 2002 – Mesagne (Brindisi).

10. CONVEGNO SCIENTIFICO “ IL VALORE DELLA PRODUZIONE AGRICOLA ITALIANA TRA SICUREZZA E TRACCIABILITA’”- Fraore (Parma) 27 Novembre 2002

11. La Facoltà di Agraria ad Asti tra presente e futuro- 14 gennaio 2003 - Asti

12. Giovedì della scienza – 7 novembre 2002 – 6 marzo 2003. Torino

13. Convegno PARMA “SICUREZZA E TRACCIABILITA’ PRODOTTI AGRICOLI” 27 Novembre 2002

14. Convegno Internazionale Assocarni sulla carne bovina - Roma 7/8 marzo 2003

15. Il boom qualitativo del vino piemontese nel Terzo Millennio. Aprile 2003 – Verona

16. Il sistema agroalimentare dell’Emilia Romagna – 26 maggio 2003

17. Dal campo alla tavola contro l’inflazione – 19-21 settembre 2003 – Roma

18. Pane per i vostri denti – 29 settembre 2003 – Savigliano

19. Forum internazionale dell’alimentazione e dell’agricoltura 24-25 ottobre 2003 – Como

20. Cibo: salute, piacere, malattia - 25 ottobre 2003 – Varese.

21. CONVEGNO SCIENTIFICO “MALATTIE DA ACCUMULO DI GRASSO NE FEGATO (NAFLD)” Siracusa 4 Marzo 2004.

22. 2° FORUM EUROMEDITERRANEO: “Il ruolo della Cultura Alimentare per uno Sviluppo Rurale Sostenibile”- Cosenza 9-11 Novembre 2004.

23. Martedì della Salute di Torino anno 2004 – Torino

24. ROMA: HEALTHY PASTA MEALS –A OLDWAYS SCIENTIFIC CONSENSUS CONFERENCE: 16/02/04

25. Giornata d’apertura al Master “Promozione e tutela e management della salute e dell’educazione alimentare nell’età evolutiva” 23 febbraio 2004 –Parma

26. Forum sull’agroalimentare 23 aprile 2004 – Milano

27. Network Italiano Promozione Acido Folico per la prevenzione Primaria dei Difetti Congeniti – 26 aprile 2004- Roma

28. Primo convegno internazionale: Insegnare la gastronomia – 28-29 maggio 2004 Colorno (Pr)

29. Giornata di presentazione dell’Efsa – Cibus maggio 2004 – Parma

30. Convegno Slow Food incontra gli operatori di settore – 31 maggio 2004 - Barolo

31. “Il Gourmet del mare e la festa del mare”. 14 maggio 2004- Villa S. Giovanni

32. Convegno su Sorveglianza nutrizionale – Modena – 12 ottobre 2004

33. International Workshop Timisoara (Romania), 5-8 July 2004

34. Presentazione dell’Efsa – Milano- 25 ottobre 2004

35. Asca: ortofrutta siciliana certificata per l’Europa” – 18 ottobre 2004- Ispica

36. Seminario “Sicurezza alimentare: componenti di sicurezza e di insicurezza nell’adulto e nel bambino” Università di Catania 12 novembre 2004

37. La sicurezza a tavola: prevenzione di patologie trasmesse da alimenti e promozione della salute attraverso la nutrizione – 19 novembre 2004 – Milano

38. Dies Accademicus – 22 novembre 2004 – Cremona

39. I° convegno internazionale dei Ristoratori Italiani del mondo – 29-30 novembre 1° dicembre 2004 Roma

40. Tavola Rotonda: Qualità e sicurezza alimentare in Italia – 19 gennaio 2005 – Roma.

41. Cibo etica e salute – 27 aprile 2005 - Parma

42. Fiera del Libro di Torino 2005 “Il sogno” – 5 maggio 2005 - Torino

43. Seminario "Le nuove frontiere della prevenzione cardiovascolare" 14 giugno 2005 – Torino

44. Il gusto della tradizione. 10 anni di ecomusei. 10 settembre 2005 - Asti

45. Latte Dieta Salute:percorso teorico, pratico e sensoriale di educ. alimentare – 15/02/05 Torino

46. La sicurezza alimentare nella ristorazione collettiva in Italia e in Europa- Torino 18 e 19 febbraio 2005

47. Sicilia agricoltura, sicurezza alimentare - Meeting Rimini - 23 agosto 2005

48. "La tradizione alimentare nelle religioni monoteistiche del Mediterraneo".29 settembre 2005 – Roma

49. Congresso mondiale della Pasta 25 ottobre 2005 Barcellona

50. Convegno Alimentazione e fegato - Caltanisetta - 28 gennaio 2006

51. La dieta mediterranea e la protezione della vita – 2 febbraio 2006 - Augusta

52. VI Congreso Internacional de Barcelona sobre la Dieta Mediterránea – Barcellona – 8 marzo 2006.

53. SETTIMANA NAZIONALE DELLA PREVENZIONE ONCOLOGICA 2006: “ALIMENTAZIONE E TUMORI” Napoli 18 Marzo 2006.

54. Convegno “Sport &’ Salute” ArcheoSport Provincia di SALERNO marzo 2006

55. Convegno nazionale Panathlon su :VINO E SPORT- ALBA (CN) VINUM 2006 – 23 Aprile 2006

56. Eurofood? Prodotti tipici e sicurezza alimentare- Europe Direct- Firenze 27 Aprile 2006

57. Convegno Sicurezza Alimentare- Convegno Europeo Coldiretti Giovani- Orvieto 28-29 Aprile 2006

58. Il valore delle Sicurezza Alimentare- convengo scientifico Internazionale- CIBUS 2006 5 Maggio 2006.

59. Convegno nazionale CERTIFICAZIONE E SICUREZZA ALIMENTARE- ISPICA (RG)- A.S.C.A. REGIONE SICILIA- 12 MAGGIO 2006.

60. Convegno scientifico :RAPPORTO SCUOLA E ALIMENTAZIONE; Rosolini (SR) 13 Maggio 2006.

61. Convegno Scientifico VERDE TERRA - Asti 26.05.06

62. Seminario Internazionale Coldiretti: SICUREZZA ALIMENTARE IN EUROPA Bruxelles 6 giugno 06

63. CONVEGNO INTERNAZIONALE AIDA :SICUREZZA ALIMENTARE NELLA GDO; Parma 7 giugno 06.

64. CONVEGNO SCIENTIFICO : ALIMENTAZIONE E GRAVIDANZA; Roma 10 giugno 06; Università La Sapienza.

65. XI CONGRESSO NAZIONALE DELLA SOCIETA’ ITALIANA DI MEDICINA PERINATALE “Gli Inquinanti nel latte di donna” –univ ersita’ di parma 15-17 giugno 2006 .

66. CONVEGNO SCIENTIFICO “ La cooperazione a garanzia di sicurezza e qualità nei consumi di prodotti ortofrutticoli”- ROMA 21 giugno 2006

67. CONGRESO XXIX MUNDIAL DE LA VINA Y EL VINO- LOGRONO (ESPANA) 23-30 GIUGNO 06

68. CONVEGNO SCIENTIFICO ASPROCARNE 01 LUGLIO 06: Importanza della carne bovina nella dieta quotidiana nelle varie fasi evolutive della vita dell’uomo, dal neonato all’anziano”. Verduno (Cuneo)

69. DAL CAMPO ALLA TAVOLA Piacenza 22 settembre 2006

70. CONVEGNO SU SICUREZZA ALIMENTARE Parma 11 novembre 2006

71. VI Conferenza scientifica sul cancro al seno. Cancro al Seno ed Epica della Guarigione.Dall’Epigenetica alla Clinica. Palermo, 16 - 18 novembre 2006

72. Convegno Sicurezza Alimentare. Parma, 17 dicembre 2006

73. Convegno Centrale Latte Torino- Provveditore regionale Scolastico 30.01.07: Latte e derivati quotidianamente in tavola e in classe

74. Work Shop “L’alimentazione e il bambino con patologia oncologica”. Roma 19/02/07

75. Convegno “Premio Grinzane Cavour” Asti 22.02.07: “Vino e salute”.

76. Convegno “dieta e salute” Montevarchi (Arezzo) 26.02.07

77. V Convegno Regionale SIMFER sull'Osteoporosi Pollenzo 31/03/07

78. Convegno “DIETA E CANCRO” Lega Tumori- Napoli 21.03.07.

79. Convegno “ALIMENTAZIONE E POESIA” TORINO 24.03.07

80. Convegno “ DIETA E SCIENZA” Vercelli 18.04.07

81. Convegno “la dieta e i prodotti salutisti” Università di Palermo Facoltà Medicina e Agraria; 20\04\07

82. Convegno “ fiori da mangiare” Isola d’Asti- Università di Torino 22\04\07

83. Convegno “Alimentazione e salute” Palermo - Università di Palermo, facoltà di Agraria 20/04/07

84. Seminario di Studio “Educare alla salute – Prevenzione dell’obesità infantile” Rosolini 5/05/07

85. Convegno ADI “Obesità e genotipo parsimonioso” Messina- 30/06/07

86. XIV Seminario AMMI “Nutrizione e salute” Parma 4/10/07

87. XII Corso Nazionale ADI – Giardini Naxos – 24-26 ottobre 2007

88. Convegno: "Prevenzione Alimentazione Nutrizione, La Salute vien mangiando...dalla nascita " 18 settembre 2008 - Roma

89. La medicalizzazione nell’alimentazione Convegno ADI Napoli 17-18 settembre 2009

90. CONVEGNO "Salute, Medicine non Convenzionali e Discipline del Benessere ". Torino, 30 Marzo 2009

91. Il melone mantovano – Mantova - Giugno 2009

92. Lezioni d’Europa – La sicurezza alimentare- Catania Giugno 2009

93. XIII Corso Nazionale ADI dal titolo "La NutriClinica", Roma 21-24 ottobre 2009

94. CONVEGNO INTERNAZIONALE “LA CLASSE E L’ACQUA” – Milano – 20/11/2009

95. «Qualità, sicurezza e salute: il valore aggiunto dei prodotti agroalimentari di Puglia» Bari settembre 2009

96. «Territorio, Alimentazione, Salute» Vercelli 17 aprile 2010

97. “Sicurezza alimentare” Piacenza – 3 maggio 2010

98. 28° Convegno nazionale dell’organizzazione nazionale assaggiatori di vino, Torino 6-9 maggio 2010

99. Università di Messina – Alimentazione e sport- 22-09-10

100. La produzione di carne “tipo Wagyu Kobe” in Italia Bologna 1-10-10

101. XIX Convegno ADI – Fattori di qualità e di sicurezza nella conservazione dei cibi Napoli 10-13 novembre 2010

102. Lentini – Promozione Prodotti tipici- 4 dicembre 2010

103. Choccobarocco – Modica – dicembre 2010

104. Piacenza Master Agrisystem 1/02/11 VINO, ALCOLEMIA, GUIDA E OBESITA' DA ALCOL

105. CORSO SPECIALISTICO DI BIOETICA AVANZATA è promosso dalla Facoltà di Teologia, in collaborazione con la Facoltà di Medicina di Torino. Anoressia e Bulimia – 5/03/11

106. Piacenza Conversazioni sulla dieta Mediterranea 19/03/2011

107. Siracusa Aretusa Seminars of Nephrology 13-14 maggio 2011 Il danno renale da alimenti

108. Napoli Stazione zoologica Incontro dibattito Evoluzione del gusto 1-06-11

109.

Premi e riconoscimenti:

1. Grinzane Cavour premio “Scrivi il paesaggio del vino”.

2. Gutturnium Premio scienza e vino

3. VITE D'ORO - GIOVANNI DALMASSO 2001

4. Menzione particolare Premio Giornalistico Reporter del Gusto

5. La Ciao d’La ca

6. PREMIO LANZEVINO D’ORO

7. PREMIO VITTORIO ALFIERI DI ASTI

8. PREMIO INTERNAZIONALE ARTIGIANO DELLA PACE TORINO

9. MAESTRO PAISAN MESTOLANTE – BERZANO- ASTI

10. MAESTRO ASSAGGIATORI DELL’O.N.A.F.

11. MAESTRO E DOCENTE CORSI ENOLOGICI O.N.A.V.

12. PREMIO INTERNAZIONALE ISTITUTO ITALIANO ALIMENTI SURGELATI

13. PREMIO INTERNAZIONALE “LA CASTAGNA D’ORO”

14. PREMIO INTERNAZIONALE SCIENTIFICO “L’ULIVO D’ORO”

15. PREMIO INTERNAZIONALE “ACI GALATEA” – ACIREALE

16. SOCIO ONORARIO POLIZIA DI STATO

17. PREMIO SCIENTIFICO INTERNAZIONALE “GRINZANE CAVOUR”

18. PREMIO SCIENTIFICO “CULATELLO D’ORO”

19. PREMIO INTERNAZIONALE " CIANE" A SIRACUSA OTTBRE 2006

20. PREMIO INTERNAZIONALE "ACQUI BRACHETTO" ACQUI TERME 20\11\06

21. PREMIO INTERNAZIONALE "VITALIANO BRANCATI" PACHINO 03\12\06

22. PREMIO SICILIA “ SICILIANI FAMOSI NEL MONDO“ - RAGUSA 27\01\07

23. PREMIO INTERNAZIONALE “CITTA’ DI FRASCATI- CIBO E SPAZIO” 10\02\07

24. PREMIO COME MIGLIOR COMUNICATORE SCIENTIFICO – Sirmione – 6/07/07

25. PREMIO EURISPES INTERNAZIONALE – Siracusa – 12/08/07

26. PREMIO COPPA D’ORO –Piacenza- 2007

27. PREMIO ARNALDI D’ORO – Genova – 2008

28. PREMIO DEL GUSTO – ROMA - 2008

29. PREMIO Personaggio dell’anno per l’enogastronomia” 2009

30. PREMIO “EXTRAVERGINE 2009” San Quirico d’Orcia 2009

31. PREMIO “POLPENAZZE D’ORO” CULTURA VINO E OLIO- 2011

32. PREMIO ”CITTA’ DI NOTO IN FIORE” NOTO (SR) 2011

33. PREMIO “VITALIANO BRANCATI” PACHINO (SR) 2011

34. PREMIO “ELIO VITTORINI” SIRACUSA 2011

35. PREMIO “POMODORO DI PACHINO” PACHINO (SR) 2011

36.

Pubblicazioni e poster: ( SOLO ALCUNE PERCHE’ L’ELENCO E’ PROPRIO LUNGO)

1) G. Calabrese- NON-ALCOHOLIC COMPOUNDS OF WINE: THE PHYTOESTROGEN RESVERATROL AND MODERATE CONSUMPTION OF RED WINE DURING THE MENOPAUSE. Drug And Experimental Clinic Diseases 1997

2) G. Calabrese: THE ROLE OF CARBOHYDRATES ON MEDITERRANEAN- Drug and Exp. Clinic Dis.- 1997

3) G. Calabrese: THE EFFECTS OF ALCOHOL ON BLOOD ANTIOXIDANTS NUTRIENTS- Drug and Exp. Cl. Dis.- 1998

4) G. Calabrese: ACUTE EFFECTS OF GRADED ALCOHOL INTAKE IN NIDDM: Drug and Expp. Cl. Dis. 1998

5) G.Calabrese: I COMPONENTI NON-ALCOL DEL VINO: EFFETTI SALUTISTI.Drug and Exp. Cl. Dis. 1998

6) “Effetti benefici del formaggio Grana Padano D.O.P. nella dieta dello sportivo” in collaborazione con il prof. G. Piva, il dott. Filippo Rossi, la dott.ssa M.Maj

7) Comunicazione orale: “Valutazione dell’ingestione di acido folico in un gruppo di gravide” Congresso Nazionale Andid – Firenze- 5-8 aprile 2006

8) SPORT IN ESTATE Acqua e sali per la sete dei campioni Bene gli integratori, purché siano equilibrati Tuttoscienze 22 luglio 1992


9) UN PARADOSSO ALIMENTARE Ma chi l' ha detto che il formaggio accorcia la vita? I francesi, pur eccedendo in grassi, sono assai longevi: il merito è probabilmente del calcio Tuttoscienze 29 settembre 2003

10) Opuscolo Programma informazione e prevenzione : Un bambino obesa sarà un adulto che avrà problemi. Federfarma Piemonte – Regione Piemonte - Ministero della salute. 2004.

11) G.Calabrese; L. Zannino; M. Maj; F.Rossi: Valutazione del sovrappeso e delle scelte alimentari nella merenda di metà mattina in un gruppo di bambini delle classi quinte elementari delle scuole di Bra (Cuneo). La Rivista di Scienza dell’Alimentazione- ISSN 1128-7969; Ottobre-Dicembre 2005; Anno 34.

12) G.Calabrese; M. Maj; F.Rossi: Indagine sul consumo di alcol, vino alcolici e superalcolici in un gruppo di adolescenti piacentini. Notiziario dell’Istituto Superiore di Sanità – vol. 20 n. 6 giugno 2007

13) Calabrese G., Sozzi L., Rossi F., Maj M (2009) "Assessment of fruit and vegetables preferences in a group of school children in grade 1 and 5." Mediterranean Journal of Nutrition and Metabolism, 2: 119-125

14) G. Biasucci, G. Calabrese, R. Di Giuseppe, G. Carrara , F. Colombo, B. Mandelli, M. Maj, T. Bertuzzi, A. Pietri , F. Rossi (2010) The presence of ochratoxin A in cord serum and in human milk and its correspondence with maternal dietary habitus “ European Journal of Nutrition”,

15) F. Gosetti, U.Chiuminatto, D. Zampieri, E. Mazzucco, E. Robotti, G. Calabrese, M.C GennaroDetermination of perfluorochemicals in biological, environmental and food samples by an automated on-line solid phase extraction ultra high performanceliquid chromatography tandem mass spectrometry method. Journal of Chromatography A, 1217 (2010) 7864–7872

16) E. Marengo, M. Cocchi, M.Demartini, E. Robotti, D. Cecconi, G. Calabrese GENOCOP algorithm and Hierarchical Grid Transformation for image warping of two dimensional gel electrophoretic maps Bioinformatic 2011



 
NEWS ISTITUZIONALI

ULTIME NOTIZIE
Previous Succ.
Riassunto master brevi effettuati durante l’anno

Il 2014 si conclude con due nuovi successi per la Nutrifor. Si sono tenuti a Milano  due master brevi di approfondimento che hanno riscontrato un grande interesse di pubblico.

Entrambi incentrati su alimentazione e nutrizione, il primo si è occupato di “alimentazione e nutrizione nello sport" ed il secondo di "alimentazione e nutrizione in età pediatrica”.

Durante due intense giornate di lezioni gli argomenti trattati sono stati vari e di approfondimento. La formula full immersion e week end d’altronde regala sempre ottime soddisfazioni.

Coordinati dal Dott. Prof. Fabio Galvano e dal Dott. Prof. Giovanni Scapagnini  le edizioni  milanesi sono state momenti di incontro professionale e qualificato.

Alimentazione e nutrizione nello sport e alimentazione e nutrizione in età pediatrica. Gli argomenti di questi due master brevi in nutrizione sono stati rivolti agli sport di maggior successo in Italia: primi fra tutti calcio e pallavolo, ma anche nuoto, basket e ciclismo. Piuttosto interessanti anche le informazioni in merito ai fabbisogni nutrizionali in età pediatrica, argomento che interessa sempre più mamme e specialisti.

I professionisti che hanno frequentato i master brevi hanno avuto la possibilità di affrontare argomenti d’attualità e di approfondire le proprie conoscenze in maniera tale da proporsi sul mercato del lavoro con qualifiche sempre maggiori.

Cibo e psiche, come il cibo influenza il nostro umore

Chi è alla virtuosa ricerca della felicità da anni forse già lo saprà: in larga misura il livello di gioia è in connessione stretta con ciò che si mangia. Il nostro umore, ma soprattutto il nostro benessere psicologico ha molto a che fare con l’alimentazione e visto che sono sufficienti poche attenzioni, facili da seguire per sfoggiare un meraviglioso sorriso, perché non metterle in pratica fin da subito?

Il sorriso a tavola. Sono i composti contenuti negli alimenti in grado di risvegliare il buon umore. Tutti sanno che la cioccolata può elevare i livelli di serotonina, in grado di fare di una giornata una buona giornata, ma in linea di massima tutti i cibi che ci fanno venir l’acquolina in bocca sanno farci sorridere. Tutto merito delle endorfine rilasciate dal cervello nel momento in cui questi cibi vengono ingeriti regalando un immediato senso di benessere.

Dieta equilibrata. Se alcuni alimenti sono in grado di regalarci un sorriso, l’assenza di altri potrebbe compromettere buonumore e benessere. Pare accertato che la carenza di ferro possa indebolire l’umore e una carenza di folati negli anziani possa essere la causa dell’insorgere della depressione.

Sempre in tavola. Non devono mancare mai frutta, verdura e legumi insieme con i cereali, meglio se integrali. Il consiglio è che ogni giorno compongano almeno i tre quarti degli alimenti che faranno parte della propria tavola. 

No alla depressione. È  possibile combatterla anche e soprattutto a tavola inserendo nella propria dieta una buona quantità di pesce (rifornitore preferenziale di omega3 e acidi grassi), con l’aggiunta di noci e semi di lino. Sembra aiutino a combattere la depressione anche alimenti con alto contenuto di vitamina: fragole, arance, kiwi, peperoni e cavoli, coloratissimi e deliziosi.

Seguire un master in nutrizione umana potrebbe essere una aiuto sostanziale per chi desidera conoscere meglio i segreti della buona tavola.

Diete vegetariane e vegane: i pro e i contro

Alcuni prendono la decisione di passare ad una dieta vegetariana o vegana per questioni morali, altri per questioni di salute; qualunque sia la motivazione i dati sono chiari: un numero sempre crescente di persone saluta la carne per abbracciare il mondo dei cereali, della frutta e della verdura.

Si tratta di diete che se ben bilanciate offrono una quantità di benefici all’organismo del tutto invidiabili, e che alleggeriscono il carico che pesa sulle spalle del nostro pianeta. Produzioni esagerate di carne costituiscono infatti un consumo notevole di acqua e di energia.

I vantaggi delle diete vegetariane e vegane

Sono numerosi e di importanza vitale per il nostro organismo.

Il cancro. Studi recenti legano sempre più strettamente la prevenzione dei tumori con una giusta alimentazione, ricca di fibre e povera di grassi. Quindi via libera ai cereali, ai legumi, alla frutta e alla verdura.

Malattie cardiovascolari. Chi sceglie una dieta ricca di fibre, di frutta, di verdura e di legumi può ridurre al minimo il rischio di arteriosclerosi, colesterolo alto e malattie cardiovascolari in genere.

Diabete mellito e obesità, osteoporosi e Parkison. Si tratta di altre patologie piuttosto note e comuni di questi tempi che potrebbero essere ridotte scegliendo un’alimentazione povera di grassi e ricca di verdura, frutta, legumi e calcio, e riducendo al minimo il consumo di caffeina, alcool. Importante inoltre dire no al fumo e sì a qualsiasi forma di attività fisica.

I contro di una dieta vegetariana e vegana

Esistono anche i contro, specie se la dieta che si segue è male equilibrata.

Carenza di ferro e proteine.È uno dei pericoli maggiori, specie quando la dieta è mal equilibrata. Il pericolo principale è quello relativo alle anemie.

Carenza di calcio, vitamina D e vitamina B12. Anche in questo caso una dieta vegana e vegetariana male equilibrate possono causare carenze di questi nutrienti fondamentali, la cui assenza può comportare anemie, vertigini, difficoltà di concentrazione, perdita della memoria e debolezza.

Chiunque sceglie di seguire una dieta vegetariana o vegana è bene segua corsi di formazione in nutrizione o si affidi ad un buon consulente nutrizionale.

GDA, dosi giornaliere e fabbisogno energetico

L’argomento interessa chiunque, sia chi è interessato a mantenere la propria forma fisica, sia chi è interessato a ritrovarla. Ma cosa sono questi GDA?

Le dosi giornaliere di riferimento. L’acronimo GDA sta per Guideline Daily Amounts, per dirla in italiano si tratta dei valori giornalieri di riferimento, ossia le dosi che si consiglia di consumare giornalmente di un determinato alimento per mantenere un buono stato di salute.

Consapevolezza prima di tutto. È  capitato a tutti di intravedere sulle etichette di un qualsiasi alimento il termine GDA. Si tratta di dati che le industrie alimentari scelgono di fornire al consumatore per regalare una maggiore consapevolezza relativamente al prodotto che si accinge a consumare. I dati di riferimento sono tratti da linee guida governative europee ed internazionali, a loro volta basate su dati scientifici di moderna pubblicazione. Il problema è che fra i vari sistemi utilizzabili esistono differenze piuttosto ampie e dunque anche i dati indicati per uno stesso prodotto possono mostrare varianti anche ampie in base all’azienda produttrice.

Tenere d’occhio le calorie e alcune patologie. Per quanto non tutti ci prestino attenzione le GDA possono dimostrarsi anche piuttosto utili: danno manforte a chi desidera tenere sotto controllo le calorie ingerite, e aiutano ad allontanare il rischio di contrarre alcune patologie legate all’alimentazione. Non è un caso infatti che le GDA siano disponibili per le calorie (energia fornita dagli alimenti), per i grassi, i grassi saturi, gli zuccheri e sodio.

GDA nel concreto. Come utilizzare concretamente questi dati tanto preziosi? Chi fa la spesa per la famiglia è bene che ne tenga conto. Se ad esempio si sta cercando di tenere sotto controllo il consumo di sale, le GDA possono aiutare a scegliere tra due prodotti diversi. Chi invece ha deciso di seguire una dieta ipocalorica potrebbe, dando uno sguardo alle GDA, scegliere il prodotto migliore per la propria situazione.

Questi dati legati a quelli che è possibile acquisire seguendo corsi di formazione in nutrizione aiuteranno certamente a seguire una dieta giornaliera equilibrata e sana.

Alimentazione: i segreti per una vita sana

Sono pochi e facili da seguire: si tratta dei segreti per una buona alimentazione in grado di garantire una vita sana e felice. Scopriamoli insieme.

Il giusto apporto calorico. Diversamente da come si ritiene, l’apporto calorico deve essere suddiviso secondo un ordine ben preciso durante tutta la giornata. Supponendo che il consumo debba essere di 2000 calorie giornaliere, il consiglio è quello di consumarne circa 400 - 500 a colazione, altrettante a pranzo e a cena. Le rimanenti dovranno essere ben distribuite fra gli spuntini di mezza mattina e mezzo pomeriggio.

I pasti giornalieri. Sono principalmente tre: la colazione, il pranzo e la cena. A questi si aggiungono gli spuntini della metà mattina e della metà pomeriggio per un totale di 5 pasti. In questo modo si consentirà  al proprio metabolismo di lavorare in maniera equilibratamente durante tutta la giornata.

Varietà prima di tutto. Il segreto per una buona alimentazione è custodito nella regola della varietà visto che ogni alimento contiene qualità proprie indispensabili all’organismo. Per questo è sempre bene mangiare alimenti diversi in modo che l’alimentazione sia non solo completa ma pure bilanciata.

Da evitare. Non esistono alimenti che in assoluto non devono essere mai consumati, esistono però alimenti che vanno inseriti nella propria dieta quotidiana con parsimonia. Il cioccolato e i suoi derivati ad esempio non devono essere completamente banditi dalla dieta, ma consumati di tanto in tanto, esattamente come i fritti. Molto meglio puntare sulle fibre, sulla frutta, sul latte, yogurt e formaggi, ma anche carne e pesce.

L’errore comune. Normalmente si tende a sottovalutare l’importanza di una giusta idratazione. Si tratta di un’abitudine sbagliata visto che, il nostro corpo, costituito circa per il 60% di acqua, necessita che il prezioso liquido venga ingerito quotidianamente in grosse quantità. Si stima che il fabbisogno quotidiano di un adulto si aggiri intorno  ai 2,5 litri da assimilare non solo con bevande ma anche con alimenti.

Per approfondire le proprie conoscenze il consiglio è quello di seguire Master di formazione in Nutrizione Umana: l’importante è che vengano proposti da istituti di formazione seri e professionali. come quelli organizzati da Nutrifor sotto la direzione scientifica dei Professori Fabio Galvano e Giovanni Scapagnini

Esperti in nutrizione: una professione seria

Non è una novità, sfoggiare un bel fisico piace tanto quanto riempire il piatto di succulente specialità gastronomiche. Peccato che non sempre le due cose vadano a braccetto. Sarà per questo che specie dopo le feste natalizie e poco prima della prova costume salta fuori un vero e proprio esercito di nutrizionisti, esperti della nutrizione, coach dell’alimentazione. Non si tratta solo di professioni dai nomi improbabili, spesso e volentieri ci troviamo davanti a qualifiche altisonanti dietro le quali si nasconde esclusivamente incompetenza.

Sarà per questo che, disorientata e dubbiosa, la clientela che comunemente si rivolge agli esperti della buona nutrizione inizia a diffidare di chi opera in questo settore. L’improvvisazione d’altronde alla lunga salta all’occhio. Chi necessita di un esperto in nutrizione oggi cerca professionalità e qualifiche che è possibile accumulare esclusivamente affidandosi a percorsi di studio seri e a centri di formazione a cinque stelle. Seguire un Master in Nutrizione Umana organizzato dalla Nutrifor è un modo piuttosto efficace per acquisire competenze e conoscenze in fatto di nutrizione e buona alimentazione. Le lezioni sono tenute da specialisti del settore, e alla teoria viene affiancata la pratica professionale, per offrire alla fine del percorso formativo una qualifica che garantisce conoscenza della materia, passione e professionalità.

Niente di più lontano da chi propone diete assurde: dieta dissociata, dieta dell’ananas, del digiuno, del minestrone, del limone e del sale. Ogni giorno se ne sente una nuova, spesso in grado sì di far perdere peso molto rapidamente, ma causa di forte stress per il fisico e motivo dei successivi pesanti aumenti di peso. Partecipare al Master in Nutrizione Umana – Consulente Nutrizionale promosso dalla Nutrifor significa allontanarsi da questa mentalità, e regalare una visione dell’alimentazione quotidiana sana, salutare e genuina.

Istituto Superiore di Sanità - 1 Novembre 2013

Alcol e Cancro: Evidenze Scientifiche

Decalogo Utilizzo Integatori - 05/08/13

Ministero della Salute: Il DECALOGO!

Ruolo della Termogenesi adattiva nel Calo Ponderale

Aggiornamento Termigenesi 16/06/2013

Lo Iodio in Graviganza

06/06/13. Lo studio approfindisce l'importanza di verificare i livelli di Iodio in Gravidanza!

Rapporti ISTSAN

3/06/2013 "Modelli per la Valutazione rischio/beneficio in sicurezza alimentare"

Dieta Mediterranea, 28/05/2013

Ecco perchè è il miglior elisir di lunga vita....

Diete Iperproteiche

Roma, 10/05/2013 Diete Iperproteiche: Facciamo il Punto!

FeSIN - Glossario Alimentazione e Nutrizione Umana

Scarica IL Glossario FeSIN

Alimentazione e Nutrizione UMANA!

LARN 2012

Scarica l'Aggiornamento LARN 2012!!

Livelli di Assunzione di Nutrienti ed Energia

Fondamentale per i professionisti

della Nutrizione!!

Dietary intake in clients with chronic wounds.

Can J Diet Pract Res. 2011 Summer;72(2):77-82. doi: 10.3148/72.2.2011.77.

Dietary intake in clients with chronic wounds.

Wojcik AAtkins MMager DR.

Source
Alberta Health Services, Edmonton.

Abstract
To assess relationships among food intake, anthropometrics, and wound severity, we studied 31 home care clients with pressure ulcers (PUs) or venous stasis ulcers (VSUs). Anthropometric variables (weight, height, waist circumference [WC]) were measured according to standard methodologies. Risk for PU development was assessed using the Braden Pressure Ulcer Risk Assessment score and wound severity according to the National Pressure Ulcer Advisory Panel. Three-day food records were analyzed to assess dietary adequacy. Adults with VSUs (65.8 ± 18.4 years) had a higher body mass index (48.1 vs. 25.9), WC (146.6 vs. 98.4 cm), and Braden score (20.2 vs. 17.5) than did those with PUs (67.8 ± 17.9 years) (p <0.05). Energy, protein, and zinc intake by diet alone did not meet estimated requirements in 41%, 32%, and 54.5% of clients, respectively. Intake by diet alone met the Estimated Average Requirement/Adequate Intake for all nutrients except fibre, vitamin D, vitamin E, vitamin K, folate, calcium, magnesium, and potassium. Nutrient supplementation resolved this for all nutrients except fibre, vitamin K, and potassium. In multivariate analysis, increasing wound severity was associated with decreased intakes of vitamin A, vitamin K, magnesium, and protein (r2=0.90, p<0.001). Optimizing nutrient intake may be an important strategy to promote wound healing and decrease wound severity in home care clients with chronic wounds.

Noci e nocciole per i diabetici

Consumando circa 60 grammi al giorno di frutta secca in sostituzione dei carboidrati si possono tenere sotto controllo la glicemia e il quadro lipidico.


Alla conclusione sono arrivati alcuni ricercatori dell’Università di Toronto (Canada) che hanno studiato 117 pazienti diabetici di tipo 2, suddividendoli in 3 gruppi. Oltre alla dieta abituale il primo gruppo riceveva un piccolo pasto supplementare a base di muffin (dolcetti tipici americani), il secondo riceveva una miscela di noci, nocciole, mandorle, pistacchi, arachidi, anacardi, noccioline americane, e il terzo gruppo, un misto di muffin e nocciole.

Il follow-up durava 3 settimane.

Al termine dell’osservazione si è dimostrato che, i livelli plasmatici di HbA1C del gruppo che riceveva la sola miscela di frutta secca, erano significativamente diminuiti e lo stesso valeva per il colesterolo LDL.

Gli autori suggeriscono, dunque, il consumo di noci e nocciole quotidianamente, come supplementi benefici nelle diete dei diabetici di tipo 2 .

Fonte:
Nuts may help prevent diabetes, suggests study

Fonte:
nutraingredients.com

Più sazietà con la cicoria

L’oligofruttosio, estratto dalle radici di cicoria, sarebbe in grado di indurre il senso di sazietà riducendo la densità energetica della dieta.


L’oligofruttosio, estratto dalle radici di cicoria, sarebbe in grado di indurre il senso di sazietà riducendo la densità energetica della dieta. È il risultato di uno studio condotto su 10 volontari sani, che per 13 giorni ricevevano un supplemento di oligofruttosio (5-8 grammi), o una pari quantità di placebo.

L’oligofruttosio, com’è noto, non è scisso dal processo enzimatico digestivo e pertanto svolge gli stessi effetti della fibra dietetica.

L’estratto di radice di cicoria, inoltre, è anche la fonte principale d’inulina, una fibra a sua volta presente in molti alimenti dietetici, come sostituto di zuccheri e grassi. Al momento dell’arruolamento e dopo 13 giorni a tutti i partecipanti veniva misurata la densità energetica della dieta.

I soggetti che assumevano il supplemento nella quantità più elevata mostravano una riduzione dell’intake energetico quotidiano del 10% rispetto a chi assumeva il placebo.

Inoltre, mostravano valori superiori negli ormoni della sazietà, quali il PYY e il GLP-1.

Sebbene non sia stato possibile dimostrare una riduzione del peso corporeo, data la breve durata dell’esperimento, gli autori ritengono che nel lungo termine la supplementazione di oligofruttosio avrebbe potuto favorire la perdita di peso.

Fonte:

Chicory root fibre could trigger weight loss, finds new research

DICONO DI NOI...

NUTRIFORUM

CERCA

Informativa: questo sito utilizza cookie, web beacon e altre tecnologie simili, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con la tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie, web beacon e altre tecnologie simili.

Accetto i cookie da questo sito.